Civitavecchia

Il portale della tua città
Lingua Italiana
Civitavecchia.com in lingua inglese
Home  |   Notizie locali  |   Contatti
Menù Veloce
Santamarinella.com
powered by
its best forms that also include in-house-made movements. This particular version of the Breitling Navitimer Replica Rolex watches includes the Breitling Calibre 01 – which is their most popular in-house automatic chronograph (as well as being the first in-house movement they released). With that said, Breitling offers a truly dizzying Watches Replica array .
Civitavecchia.com - Notizie
Notizie
Notizie Locali
 
per richiedere di inserire la tua azienda su Civitavecchia.com clicca QUI
Vai alle Notizie Nazionali
Notizie
Notizie Locali
Fonte: Civonline.it

21.05.2018
Pd nella bufera: Ferri non arretra

CIVITAVECCHIA - Una critica strumentale e faziosa. Così il segretario del Partito democratico Germano Ferri legge le ultime dichiarazioni arrivate da 21 dem, guidati dall'ex segretario Enrico Leopardo, che criticavano appunto la decisione di Ferri di voler azzerare la segreteria, i cui rappresentati "mi furono assegnati - ha ricordato Ferri - subito dopo il congresso da meri giochi di potere, i quali escludevano volontariamente di sana pianta tutta una fetta di Partito, con il solo scopo di dare dei ruoli, senza alcun valore reale, a chi si doveva accontentare. Tralasciando il fatto che alcune di queste persone interne alla Segreteria negli ultimi mesi hanno fatto di tutto per ostacolare il lavoro del Pd di Civitavecchia al fine di favorire il personalismo di pochi in vista delle prossime comunali, non portando alcun contributo allo stesso ed addirittura disertando volontariamente ogni segreteria e direzione, come già detto ho deciso di non avvalermi più della Segreteria per far riferimento esclusivamente al Direttivo, unico organo decisionale del Partito, regolarmente eletto dagli iscritti con il congresso e rappresentante perfettamente tutte le anime del Pd locale".   

E dicendosi convinto che "un po' di centrismo democratico nel partito non può che fare solo bene", e che i litigi interni non fanno altro che "farci perdere giorno dopo giorno sempre più consensi", Ferri è deciso a proseguire sulla strada tracciata, senza esitazioni, soprattutto in vista delle prossime amministrative. 

"Per vincere dobbiamo prendere spunto dal modello vincente di coalizione ampia e plurale ideato dal presidente Zingaretti alle ultime elezioni - ha aggiunto - per fare ciò però serve unità. Questa è senza ombra di dubbio una chiara scelta di responsabilità e democrazia. Continuiamo. Questa decisione è in trattativa da novembre 2017 e solo ora, dopo 6 mesi, è stata attuata. Non è arrivata come un fulmine a ciel sereno e soprattutto i membri dell'area che lamenta ciò, nei 2 mesi passati hanno mandato a monte ben 5 incontri in cui potevano esprimere le loro perplessità. Parlare ora di questa mia scelta, di cui mi assumo ogni responsabilità come un'azione che mina l'unità del Partito quando la stessa è mossa esclusivamente da intenti inclusivi e trova largo consenso trasversalmente a tutto il Pd di Civitavecchia, è paradossale. Oltretutto trovo ipocrita da parte di certe persone il fatto di volersi ora vestire di candido bianco e gridare alla divisione quando, fino ad ora, si è fatto di tutto per impedire questa mia scelta che rappresenta l'unica per rendere unito e competitivo il nostro partito in vista delle prossime comunali dato che, tale azione, va a togliere a date persone il potere di spostare gli assi decisionali a loro necessità, come accade da anni a questa parte, rendendoli, di fatto, tanti tra i tanti. Ricordo che qualche tempo fa Veltroni allertò sul fatto che dividersi nel Pd era da irresponsabili dato che avrebbe aperto la strada a destre e populismi, combattersi all’interno della sinistra sarebbe stato un errore storico incalcolabile. A marzo così è stato, cerchiamo di non ripetere lo stesso errore per le elezioni comunali del prossimo anno nel bene dei nostri concittadini e di una Civitavecchia dilaniata dall'incompetenza del M5S. Concludo poi con un sorriso vedendo i tanti attacchi provenienti esclusivamente da una sola parte specifica del partito verso la mia vita privata e professionale, atteggiamento tipico - ha cocluso - di persone di basso profilo che hanno carenza di temi con cui discutere".

Nel frattempo, d'accordo con il presidente del Pd Clemente Longarini, è stato convocato per venerdì 25 maggio, alle 17 un attivo "utile ad iniziare a delineare immediatamente le linee di azione del Pd locale - ha aggiunto Ferri - a distanza di neanche una settimana dal forte segno di cambiamento dato con la Direzione dello scorso giovedì. Durante l’attivo si discuterà della costituzione di una commissione unitaria speciale che si relazionerà con il Direttivo al fine di organizzare finalmente l'assemblea programmatica, progetto di cui si discute senza reale riscontro ormai da 2 anni a questa parte e che confido possa ora essere realizzato in un clima di collaborazione ritrovato che permette a tutti noi di poter usufruire delle tante figure intellettuali di acclarato spessore presenti nel Partito, iniziativa necessaria a creare le basi per il programma da utilizzare come fondamenta per le prossime elezioni comunali e quindi, iniziare ad intavolare un dibattito utile e costruttivo sugli elementi cardine che il nostro Partito dovrà affrontare in vista delle prossime amministrative. A tal proposito, in una volontà comune finalmente di unità e collaborazione e soprattutto perché non credo in democrazia possa esistere "l'uomo solo al comando", ho chiesto a tutte le anime del partito di esprimere entro venerdì un nome di un amico o amica che voglia impegnarsi nella conferenza programmatica stessa. Ritengo essere questa una soluzione realmente inclusiva, al fine di rendere tutto il Partito partecipe alla realizzazione di un evento ora prioritario e tanto importante per noi e soprattutto per la città. Si deve cominciare a parlare seriamente del risanamento del bilancio comunale - ha aggiunto - delle partecipate, della riqualificazione dei servizi essenziali, di lavoro, commercio, del rapporto con Porto ed Enel, di come rilanciare i progetti relativi a terme ed Italcementi, di valorizzare il turismo, di cultura ed università e tanto altro. Concludo affermando con convinzione che alle tante critiche sterili, faziose e superficiali che in questi giorni si stanno sollevando relativamente a temi di discutibile spessore politico, risponderemo con unità e fatti concreti dato che Civitavecchia ha bisogno di un PD unito, i nostri concittadini hanno bisogno di noi".

 

Tutti i diritti sono riservati. Il contenuto del servizio Pagineweb-italia.com è copyright di
Creative Web Studio Srl
Via Savoia, 78 - 00198 Roma
Via Vincenzo Monti, 8 - 20123 Milano
Sede Operativa: Via Tarquinia, 81 - 00053 Civitavecchia (RM)

Per informazioni: info@cwstudio.it   |   P.IVA 08981961009
Privacy | Sitemap | Credits
Realizzazione Siti Internet