Civitavecchia

Il portale della tua città
Lingua Italiana
Civitavecchia.com in lingua inglese
Home  |   Notizie locali  |   Contatti
Menù Veloce
Santamarinella.com
powered by
its best forms that also include in-house-made movements. This particular version of the Breitling Navitimer Replica Rolex watches includes the Breitling Calibre 01 – which is their most popular in-house automatic chronograph (as well as being the first in-house movement they released). With that said, Breitling offers a truly dizzying Watches Replica array .
Civitavecchia.com - Tradizione e Cucina
Tradizione e Cucina
Piatti Tipici
 
per richiedere di inserire la tua azienda su Civitavecchia.com clicca QUI
Tradizione e Cucina
Piatti Tipici
La tradizione culinaria civitavecchiese vanta numerose ricette tipiche conosciute in tutto il territorio nazionale. La cucina tradizionale è soprattutto legata all’ attività ittica del territorio e di conseguenza le ricette tipiche sono principalmente a base di pesce locale. Uno dei piatti tradizionali conosciuto a livello nazionale è la buonissima Pizza di Pasqua Civitavecchiese, un dolce tipico pasquale.

Di seguito riportiamo alcune ricette tipiche della tradizione gastronomica civitavecchiese:
Ricette tipiche di Civitavecchia


Zuppa di pesce

Ingredienti

• pesce di scoglio (scorfano, mozzone, lappera, sarago, sampietro, santalucia, palombi piccoli, trancette di cernia…)
• molluschi (seppie, cozze…)
• crostacei (cicale di mare, granchi…)
• Aglio
• Peperoncino
• Acciughe
• Olio
• Vino
• Pelati
• Concentrato di pomodoro
• sale

Preparazione

E' sicuramente il piatto forte di Civitavecchia ed è stata sempre molto gustata dai turisti di passaggio e dai romani che nella domenicale passeggiata fuori porta spesso hanno per meta Civitavecchia per gustare la cucina tradizionale. Si prepara un pesto con aglio, peperoncino, acciughe; si mette in un tegame con l'olio aggiungendo i crostacei ed i molluschi di mare. Si lascia cuocere con un bicchiere di vino. Si versa quindi nella pentola un po' d'acqua, il sugo di pelati e un cucchiaio di concentrato, Quando il sugo si è asciugato si comincia a "calare" il pesce, dal più grande al più piccolo. Quando il pesce è del tutto cotto si versa su dei crostini di pane, preferibilmente spalmati d'aglio.
Ricette tipiche di Civitavecchia


Zuppa di sarde

Ingredienti

• sarde
• pomodoro da sugo
• prezzemolo
• cipolla
• peperoncino
• olio
• pane casereccio

Preparazione

Far soffriggere in una padella con l'olio, la cipolla ed il peperoncino; aggiungere il pomodoro, le sarde precedentemente ben pulite, il prezzemolo ed un bicchiere medio d'acqua per ogni persona. A cottura terminata stendere le sarde sulle fette di pane appena fritte, ben calde.
Ricette tipiche di Civitavecchia


Zuppa di baccalà e patate

Ingredienti

• 2 spicchi d’aglio
• olio
• peperoncino
• mentuccia
• baccalà
• patate
• scorza di limone

Preparazione

Schiacciare alcuni spicchi d'aglio vestito; farli soffriggere nell'olio con poco peperoncino e la mentuccia; versare un bicchiere d'acqua per ogni persona e cuocere il baccalà e le patate precedentemente tagliati a pezzi. Prima di terminare la cottura aggiungere una scorza di limone. Versare il tutto su fette di pane casareccio abbrustolite.
Ricette tipiche di Civitavecchia


Pancotto

Ingredienti

• pane casereccio a fette
• aglio
• olio
• pecorino

Preparazione

Questa semplice pietanza, un tempo, costituiva spesso la cena dei civitavecchiesi.
Far cuocere in un po' d'acqua delle fette di pane con uno spicchio d'aglio; condire a crudo con olio e pecorino. Servire caldo.
Ricette tipiche di Civitavecchia


Zuppa di telline

Ingredienti

• telline
• aglio
• olio
• peperoncino
• pasta d’acciughe
• prezzemolo
• pomodoro
• vino bianco secco
• pane casareccio

Preparazione

Per preparare questo piatto la fase più lunga è far spurgare le telline dalla sabbia. Le nostre donne usavano immergere lo scolapasta in una bacinella molto grande piena d'acqua salata. All'interno della scola viene rigirato un piatto cupo in modo che la parte convessa sia rivolta in alto. Le telline vengono adagiate sopra, con l'acqua salata i gusci si riaprono e la sabbia spurgata scivolando sul piatto si deposita in fondo alla bacinella. Dopo alcune ore le telline sono pronte per essere aperte in una padella posta sul fuoco. A questo punto non resta che togliere le telline dal loro guscio. In una casseruola preparare un soffritto facendo sciogliere la pasta d'acciughe in un po' d'olio ed aggiungendo aglio, prezzemolo e peperoncino tritati, Aggiungere il pomodoro e appena cotto, immergervi le telline con del vino bianco secco. Aggiungere un po' d'acqua, mezzo bicchiere a persona, lasciare insaporire il tutto e versare su delle fette di pane casareccio precedentemente abbrustolito e strofinato con l'aglio, oppure, a piacere, fritto. Si possono guarnire i piatti con alcune telline che saranno lasciate appositamente nel loro guscio e parecchio prezzemolo tritato. Cambiando pesce la stessa pietanza può essere preparata con le vongole.
Tutti i diritti sono riservati. Il contenuto del servizio Pagineweb-italia.com è copyright di
Creative Web Studio Srl
Via Savoia, 78 - 00198 Roma
Via Vincenzo Monti, 8 - 20123 Milano
Sede Operativa: Via Tarquinia, 81 - 00053 Civitavecchia (RM)

Per informazioni: info@cwstudio.it   |   P.IVA 08981961009
Privacy | Sitemap | Credits
Realizzazione Siti Internet